Logo newsbot.ch

Swizzera

Decisione del Consiglio federale sul personale del Comando Ciber dell’esercito

2021-03-31 18:55:03
newsbot by content-proivder.ch GmbH
Quelle: consiglio federale

Berna, 31.03.2021 - La Base d’aiuto alla condotta (BAC) dell’esercito sarà trasformata in un Comando Ciber a inizio 2024. Nella sua seduta del 31 marzo 2021 il Consiglio federale ha preso alcune decisioni inerenti al personale nell’ambito di questo progetto, scrive il consiglio federale.

Il capoprogetto del Comando Ciber sarà l’attuale capo della BAC, il divisionario Alain Vuitel. Thomas Fankhauser, oggi vicedirettore dell’Ufficio federale dell’informatica e della telecomunicazione (UFIT) e capo della divisione principale Esercizio, sarà capo della BAC ad interim fino al termine del processo di trasformazione.

Le nomine hanno effetto dal 1° maggio 2021. All’inizio del 2024 l’attuale Base d’aiuto alla condotta (BAC) dell’esercito verrà trasformata da organizzazione di supporto ampiamente ramificata in un Comando Ciber militare orientato all’impiego. Mentre il Comando Ciber garantirà le capacità militari fondamentali negli ambiti del quadro della situazione, della ciberdifesa, delle prestazioni TIC, della crittologia e della guerra elettronica, dopo lo scorporo la Base d’aiuto alla condotta si occuperà principalmente di assicurare le prestazioni informatiche dell’amministrazione militare.

Lo scorso autunno il Consiglio federale ha posto in consultazione le modifiche di legge necessarie a tal fine; il prossimo passo prevede, nei mesi a venire, l’adozione del messaggio all’attenzione del Parlamento.La trasformazione sarà gestita da un’organizzazione di progetto separata dall’attuale BAC, che creerà progressivamente le capacità per i nuovi compiti e integrerà elementi già esistenti presso la BAC con il relativo personale. Il Consiglio federale ha nominato il divisionario Alain Vuitel, attuale capo della BAC, capoprogetto in questo ambito.

Alain Vuitel, 56 anni, dopo la maturità ha studiato presso l’Università di Neuchâtel e nel 1988 ha conseguito la laurea in scienze economiche. Nel 1989 è entrato a far parte dell’Amministrazione federale e ha svolto varie funzioni in seno all’esercito.

Nel 2001 ha svolto un perfezionamento presso il King’s College dell’Università di Londra, conseguendo il Master of arts with merit in studi internazionali. Da settembre 2008 ad aprile 2009 è stato distaccato in Kosovo nel quadro della missione KFOR, quale sostituto del capo di stato maggiore della «brigata multinazionale sud».

Il Consiglio federale l’ha nominato capo di Stato maggiore del capo dell’esercito con contemporanea promozione al grado di brigadiere con effetto dal 1° gennaio 2014. Il 1° gennaio 2016 è stato nominato capo del Servizio informazioni militare e, conformemente alle modifiche strutturali previste nell’ambito dell’USEs, il 1° gennaio 2018 è stato confermato capo del Servizio informazioni militare e del Servizio di protezione preventiva dell’esercito. Il 1° gennaio 2020 è stato nominato capo della Base d’aiuto alla condotta.

Nella sua nuova funzione di capoprogetto Comando Ciber, Alain Vuitel resta membro del Comando dell’esercito.Fino al termine del processo di trasformazione la BAC resterà un Ufficio federale indipendente e un’unità organizzativa direttamente subordinata al capo dell’esercito. Per questo periodo il Consiglio federale ha nominato Thomas Fankhauser capo della BAC ad interim.

Attualmente Thomas Fankhauser è vicedirettore e membro della direzione dell’Ufficio federale dell’informatica e della telecomunicazione (UFIT) nonché capo della divisione principale Esercizio. Nella sua nuova funzione di capo della BAC ad interim sarà integrato nel Comando dell’esercito allargato.Thomas Fankhauser, 55 anni, nel 1993 ha conseguito il titolo di ingegnere elettronico STS presso la Ingenieurschule di Berna parallelamente all’attività professionale nell’economia privata e presso l’Amministrazione federale.

Nel 2000 è entrato a far parte della Direzione informatica DDPS (che diventerà poi la BAC) come capo BURAUT Engineering. In questa funzione era anche sostituto del capo dell’informatica e dell’assistenza tecnica.

Nel 2001 ha conseguito un postdiploma negli ambiti economia aziendale e gestione aziendale presso la Scuola universitaria professionale di Berna (BFH). Nel 2007 è passato all’UFIT, dove in qualità di vicedirettore e membro della direzione ha diretto inizialmente la divisione principale Burotica e supporto, poi dal 2013 la divisione principale Esercizio.

Nel 2007 ha conseguito l’Executive Master of Business Administration (MBA) con specializzazione in General Management presso la Scuola universitaria professionale di Berna e nel 2019 ha frequentato un CAS dedicato alla digitalizzazione nel mondo del lavoro presso la Scuola universitaria professionale della Svizzera nordoccidentale di Olten. Nella sua funzione di milizia Thomas Fankhauser è ufficiale informatico nella cellula d’impiego G3 dello stato maggiore della BAC con il grado di colonnello.

Lorenz FrischknechtSost. capo Comunicazione del DDPS / Portavoce del DDPS +41 58 484 26 17.

Suche nach Stichworten:

termine Decisione del Consiglio federale sul personale del Comando Ciber dell’esercito



Newsticker


consiglio federale

Il Consiglio federale licenzia il messaggio concernente la riforma dell’imposta preventiva


consiglio federale

Coronavirus: prossima fase di riapertura il 19 aprile


consiglio federale

Il Consiglio federale approva l’accordo sui costi per la distribuzione di compresse allo iodio


consiglio federale

Più sicurezza per i dispositivi medici: aperta la procedura di consultazione per i dispositivi medico-diagnostici in vitro


consiglio federale

Accordo con il Regno Unito sul reciproco riconoscimento della qualifica di AEO